Guatemala

  • Antigua Guatemala - Guatemala
    Antigua Guatemala - Guatemala
  • Chichicastenago - Guatemala
    Chichicastenago - Guatemala
  • Panajachel - Guatemala
    Panajachel - Guatemala
  • Tikal - Guatemala
    Tikal - Guatemala
  • Cascate di Izabal - Guatemala
    Cascate di Izabal - Guatemala
  • Lago di Atitlan - Guatemala
    Lago di Atitlan - Guatemala

L’avventura di un viaggio in Guatemala offre le suggestioni di una terra estremamente viva, sublime abbinamento di tradizione e meraviglie naturali. Adagiato tra due oceani, culla della mitica cultura Maya, il Guatemala propone immagini intense ed emozionanti: i ritrovati splendori di una civiltà misteriosamente scomparsa ed avvolta da secoli d’oblio, i trionfi di una natura tropicale straordinariamente ricca di sfumature, l’ospitalità di un popolo mite e gentile, che esprime la sua intensa spiritualità in tradizioni e rituali antichissimi.

Il Guatemala è un concentrato di tutte le attrazioni dell’America centrale: vestigia maya, piccoli villaggi indigeni dai mercati colorati, vulcani, laghi, città coloniali protette, giungla impenetrabile del Petén si susseguono dalla costa selvaggia del Pacifico fino al Mar dei Caraibi e ai villaggi rasta. Una tale varietà su un territorio così piccolo è davvero unica.

 QUANDO ANDARCI
GEN FEB MAR APR MAG GIU LUG AGO SET OTT NOV DIC
*** *** *** *** *** ** * * * ** ** ***

  • Per visitare Atitlán, lo splendido lago vulcanico costituito da un cono vulcanico sprofondato e oggi pieno d’acqua.
  • Per Tikal, uno dei siti Maya più antichi: si tratta di rovine composte da vari templi immersi nella foresta guatemalteca tra cui spicca il tempio del Giaguaro.
  • Per le cascate del fiume Izabal che dal punto di vista naturalistico sono la meta più interessante: si tratta di veri e propri terrazzoni di acqua cristallina divisi da splendide cascate.
  • Per scalare le montagne vulcaniche presenti in questo arcipelago.
  • Per ammirare gli affascinanti costumi delle attuali popolazioni indigene.
  • Gli spostamenti interni sono piuttosto difficoltosi ed avvengono con mezzi di trasporto non molto comodi.
  • In crescita l’insicurezza che si avverte soprattutto nelle città più popolose.
  • Se si viaggi da soli bisogna avere spirito combattivo e di adattamento.

Luoghi da non perdere

Guatemala, Antigua Guatemala, Chichicastenango, Panajachel, Tikal, Cascate di Izabal, Vulcano di Atitlan.

Curiosita’

  • Mercanteggiare è un’abitudine ovunque, eccetto che nei ristoranti. I prezzi non sono mai affissi e vengono sempre gonfiati per i turisti. Si deve trattare obbligatoriamente. Gli abitanti non amano molto essere fotografati. Se accettano, vi chiederanno in cambio qualche quetzals. Se rifiutano, non insistete.
  • La cucina guatemalteca assomiglia alla cucina messicana. Alla base dell’alimentazione, il mais, in chicchi o sotto forma di focaccia (tortillas o enchiladas con salsa), accompagna tutti i piatti. I fagioli neri e il riso accompagnano il pollo nelle zone dell’Altipiano, i pesci e i frutti di mare sulla costa e le numerose varietà di carne grigliata nel Petén.
  • Tappe turistiche obbligatorie, i numerosi mercati mettono in mostra il bellissimo artigianato del paese. I guatemaltechi sono artigiani raffinati, come esige l’eredità maya! Vi lascerete tentare dai tessuti dai colori sorprendenti, come i tradizionali huipiles (camicie ricamate), le cintas (larghe cinture di stoffa) o le mantas (coperte).