Egitto

  • Alessandria - Egitto
    Alessandria - Egitto
  • Assuan - Egitto
    Assuan - Egitto
  • Il Cairo - Egitto
    Il Cairo - Egitto
  • Piramidi di Giza - Egitto
    Piramidi di Giza - Egitto
  • Luxor - Egitto
    Luxor - Egitto
  • Luxor - Egitto
    Luxor - Egitto
  • Valle del Nilo - Egitto
    Valle del Nilo - Egitto
  • Marsa Alam - Egitto
    Marsa Alam - Egitto
  • Barriera Corallina Dahab - Egitto
    Barriera Corallina Dahab - Egitto
  • El Gouna - Egitto
    El Gouna - Egitto

Terra di antiche vestigia, l’Egitto racchiude in sé la magia di una natura spettacolare e i misteri di culture e tradizioni che si perdono alle origini della storia. Una terra ricchissima di siti archeologici e di città proiettate verso il futuro, che nello stesso tempo custodiscono gelosamente le splendide testimonianze di un glorioso passato.

Fare un viaggio in Egitto significa fare un tuffo nel passato immergendosi nella magica terra dei faraoni, ripercorrendo il Nilo e la monumentale arte egizia: piramidi, sfingi, geroglifici, templi. Scoprire le antiche usanze e credenze dell’Antico Egitto, la funzione dei numerosissimi dei e le loro affascinanti raffigurazioni.

Ma una vacanza in Egitto è l’ideale anche per gli amanti del mare e del turismo all’insegna del riposo e dell’abbronzatura.

 QUANDO ANDARCI

GEN FEB MAR APR MAG GIU LUG AGO SET OTT NOV DIC
** *** *** *** ** * * * *** *** *** **

  • Il patrimonio culturale è unico ed eccezionale: le dinastie dei faraoni hanno lasciato belle e affascinanti rovine.
  • Il sole è presente tutto l’anno in questa regione dell’Africa Settentrionale.
  • Se siete amanti delle immersioni, i fondali marini sul Mar Rosso sono eccezionali.
  • Prendete in considerazione una crociera sul lago Nasser, attraversato solo da sei battelli. Eviterete il traffico turistico sul Nilo.
  • Munitevi di pellicole molto sensibili per fotografare l’interno dei templi e delle tombe, dove è proibito utilizzare il flash.
  • Dimenticatevi la crociera sul Nilo in estate, se soffrite il caldo intenso.
  • Spalle coperte e pantaloni di lunghezza decente sono consigliati per le signore.
  • Troppe imbarcazioni navigano sul Nilo e, di conseguenza, c’è troppo affluenza verso i luoghi turistici, addirittura intasati in alta stagione.
  • La povertà dilagante nel paese spinge la popolazione a continue richieste di elemosina.

Luoghi da non perdere

Alessandria, Assuan, Il Cairo, Hurgada, Luxor, Sharm el Sheikh, Dahab, Soma Bay, Valle del Nilo, El Gouna, Marsa Alam

Curiosita’

  • La contrattazione è una regola nei souk. Non esitate a proporre subito la metà del prezzo proposto, poi discutete fino a raggiungere una tariffa decente, con pazienza e mantenendo il sorriso.
  • Il piatto nazionale è il foul (fave stufate con cipolle, cumino e limone), proposto a ogni pasto. Molto famosa anche la meloukhia (una zuppa densa preparata con l’erba omonima), finemente tritata con peperone e aglio e servita con riso e pezzi di pollo. Altro piatto nutriente: il kochari (insieme di riso, lenticchie e tagliatelle), accompagnato da cipolle fritte e peperoncino.
  • Per essere certi di acquistare un vero papiro recatevi negli istituti del Dr Ragab a Luxor o ad Assuan.
    Acquistate pure gioielli in argento e in oro (a buon mercato), turchesi e lapislazzuli e l’immancabile cartiglio con il vostro nome inciso in geroglifici, a Luxor (è meno caro rispetto al Cairo). Al Cairo, in cambio, concentratevi sul rame (piastre, narghilè), sull’intarsio e sulla vetreria multicolore. Per quanto riguarda le spezie: scegliete il souk di Assuan.