Argentina

  • Buenos Aires
    Buenos Aires
  • Buenos Aires - Argentina
    Buenos Aires - Argentina
  • Puerto Madryn - Argentina
    Puerto Madryn - Argentina
  • Penisola di Valdes - Argentina
    Penisola di Valdes - Argentina
  • Ushuaia - Argentina
    Ushuaia - Argentina
  • Trekking a El Calafate - Argentina
    Trekking a El Calafate - Argentina
  • Ghiacciaio Perito Moreno - Argentina
    Ghiacciaio Perito Moreno - Argentina
  • Salta - Argentina
    Salta - Argentina
  • San Antonio de Los Cobres - Argentina
    San Antonio de Los Cobres - Argentina
  • Cafayate - Argentina
    Cafayate - Argentina
  • Tilcara - Argentina
    Tilcara - Argentina

Un viaggio in Argentina è un viaggio in una terra di passioni forti. Terra di fuoco e di silenzi. Il paesaggio dà sensazioni uniche, con una galleria di bellezze naturali e di suggestioni da lasciare incantati. La musica rimane sullo sfondo, poi scende nelle strade, prende il cuore con le sue note struggenti e dà vita al tango, il ballo più sensuale ed affascinante che esista. Le città sono di una bellezza struggente e sensuale, proprio come i tangueros. Dai barrios pittoreschi di Buenos Aires, che ricordano talvolta i borghi nostrani, eccoci proiettati nell’esperienza estrema della Patagonia e della Terra del Fuoco. In mezzo, tutte le opportunità di piacere e di scoperta che ci offre un paese così vicino alla sensibilità del nostro animo latino.

Ma oltre alle immagini dei ghiacciai e della Terra del Fuoco, esiste un’Argentina totalmente sconosciuta, ma non per questo meno affascinante, ricca di cultura, storia e paesaggi mozzafiato. Deserti, montagne e lagune dai colori surreali, picchi andini, fertili oasi, piccole savane popolate di animali, siti archeologici e i Cammini Inca meglio conservati, sono solo alcune delle numerose attrattive che il Nord dell’Argentina riserva anche al più esperto viaggiatore. Si attraversano località come Salta, Molinos, Cafayate, Tilcara, Iruya, Yavi, Huacalera, Susques, San Antonio del los Cobres e si percorrono regioni montuose e desertiche, solcate da strade sterrate e suggestivi passaggi su passi andini a 4.500 metri s.l.m. Ogni momento dell’anno è quello giusto per avvicinarsi alla vera Argentina fatta di deserti circondati da picchi andini innevati, zone fertili coperte di vigneti, siti precolombiani e importanti musei archeologici.

 QUANDO ANDARCI
GEN FEB MAR APR MAG GIU LUG AGO SET OTT NOV DIC
*** *** *** ** ** ** ** ** ** ** *** ***

  • Per scoprire Buenos Aires e le sue anime: dagli eleganti quartieri residenziali che fanno pensare alla Parigi dell’Ottocento alla Boca, il quartiere di pescatori dalle case colorate così simili alla Riviera Ligure.
  • Per visitare la Patagonia e la sua natura che hanno affascinato viaggiatori di tutte le epoche: la pampa, il ghiacciaio del Perito Moreno, le regioni dei laghi andini, i numerosi parchi nazionali, che offrono spettacoli naturali veramente unici al mondo.
  • Per sciare anche in estate: in luglio, agosto e settembre, le piste di San Carlos de Bariloche sono le più rinomate di tutto il Sudamerica.
  • Per scoprire il ballo, espressione di questa terra sensuale, in uno dei locali di Buenos Aires: tango, milonga, candombe e habanera.
  • Un paese immenso che richiede diverse settimane per essere visitato.
  • Sul posto, vi sono forti disparità di prezzi praticati nelle diverse regioni.
  • Non fare troppo affidamento sul fatto che l’Argentina sia un po’ “come l’Europa”: la crisi economica di questi ultimi anni ha favorito l’aumento di furti e aggressioni.

Luoghi da non perdere

Buenos Aires, Trelew, Puerto Madryn, Penisola di Valdes, Ushuaia, El Calafate, Perito Moreno, Salta, Molinos, Cafayate, Tilcara, Iruya, Yavi, Huacalera, Susques, San Antonio del los Cobres.

Curiosita’

  • In Argentina, vi verrà sempre offerto un curioso recipiente (il maté) e la sua cannuccia in argento (la bombilla) nel quale galleggia una bevanda verdastra (la hierba maté). È un miscuglio di erbe che somiglia a un tè dal sapore molto forte e amaro che tutti bevono durante la giornata. Risveglia e placa la fame. Lo si offre un po’ ovunque come segno di cordialità e di amicizia.
  • La carne argentina è all’altezza della sua reputazione: tenera e dal vero sapore di carne. È essenzialmente di manzo allevato nelle pianure della Pampa. Vi capiterà spesso di essere invitati a un “asado”, una grigliata di carne, nel giardino o al coperto. Altro piatto tradizionale: le “empanadas”, bignè cotti al forno oppure fritti e farciti con carne condita, verdure o formaggio.
  • A Buenos Aires si trovano diversi articoli in pelle, come giacche, borse e scarpe. Un matè in argento accompagnato dalla bombilla, la cannuccia, sarà un bell’oggetto d’arredo. I pantaloni dei gaucho, in tela spessa grigia o kaki stretta alle caviglie, sono molto pratici per viaggiare.